Rigenerazione parodontale con biomateriali: follow-up a 2.5 anni

Lo studio di Irokawa e colleghi (2017) ha valutato longitudinalmente il risultato della terapia parodontale con uso di minerale osseo bovino deproteinizzato (DBBM) e barriera in collagene (CB) per il trattamento di difetti intraossei.

Risultati:
In questo studio sono stati coinvolti pazienti con parodontite cronica che avevano precedentemente completato un’iniziale terapia parodontale. Essi presentavano almeno un difetto intraosseo a 2 o 3 pareti profondo almeno 3mm.
Durante l’intervento, i difetti erano stati riempiti con DBBM e coperti con CB. Alla rivalutazione dopo 2.5 anni si sono presentati 10 pazienti.
Al momento iniziale, il livello medio di attacco clinico (CAL) dei siti trattati era 8.0 mm e la profondità di sondaggio (PD) media era 7.5 mm. La profondità media della componente intraossea era 4.6 mm.

Il guadagno medio di CAL era:
– 6 mesi: 2.8 ± 1.0 mm
– 2.5 anni: 1.4 ± 1.5 mm
(entrambi significativamente maggiori rispetto al momento iniziale).
Il guadagno di CAL a 1 anno e 2.5 anni è risultato significativamente inferiore rispetto a quello a 6 mesi.

È stato riscontrato anche un miglioramento nella PD, la cui riduzione media era:
– 6 mesi: 4.0 ± 0.8
– 2.5 anni: 3.2 ± 0.8 mm

Conclusioni:
La combinazione terapeutica di DBBM e CB nei difetti intraossei ha permesso di ottenere effetti statisticamente significativi come il guadagno di CAL e la riduzione di PD fino a 2.5 anni di trattamento. Tuttavia, la tendenza del guadagno di CAL a diminuire nel tempo indica la necessità di un’accurata terapia di mantenimento.

Irokawa D, Takeuchi T, Noda K, Goto H, Egawa M, Tomita S, Sugito H, Nikaido M, Saito A. (2017) Clinical outcome of periodontal regenerative therapy using collagen membrane and deproteinized bovine bone mineral: a 2.5-year follow-up study. BMC Res Notes. 17;10(1):102.