Efficacia dell’innesto osseo anche in caso di impianto immediato

Lo scopo dello studio di Sanz e colleghi (2016) era di determinare il valore aggiunto dato da un sostituto osseo nel ridurre il cambiamento delle dimensioni ossee della cresta residua quando è un impianto immediato.

Materiali e metodi:
Lo studio clinico randomizzato controllato e parallelo ha studiato l’efficacia dell’innesto d’osso minerale bovino deproteinizzato con 10% di collagene (DBBM-C) nel gap tra la superficie dell’impianto e le pareti ossee interne dell’alveolo in caso di impianto immediato nella mascella anteriore.
Le misure delle variazioni orizzontali e verticali dell’osso crestale sono state effettuate con una sonda parodontale, confrontando i parametri rilevati momento dell’inserimento implantare e dopo 16 settimane. Le variazioni medie tra gruppo test e gruppo di controllo sono state confrontate usando la statistica parametrica.

Risultati:
In totale sono stati inclusi nello studio 86 siti implantari in 86 pazienti (divisi equamente tra gruppo test e gruppo di controllo). La dimensione orizzontale della cresta è andata incontro ad un marcato cambiamento durante la guarigione, principalmente a livello dell’aspetto buccale della cresta. La riduzione è stata:
– gruppo test: 1.1 mm (29%)
– gruppo controllo: 1.6 mm (38%)
(P=0.02)
Questo risultato è risultato più rilevante nei siti della mascella anteriore e con parete ossea vestibolare sottile.

Conclusioni:
Per concludere, i risultati di questo studio clinico hanno dimostrato che l’uso del sostituto osseo DBBM-C ha ridotto significativamente il riassorbimento osseo orizzontale dell’osso buccale degli alveoli estrattivi nei casi di inserimento immediato dell’impianti.

 

Sanz M, Lindhe J, Alcaraz J, Sanz-Sanchez I, Cecchinato D. (2016) The effect of placing a bone replacement graft in the gap at immediately placed implants: a randomized clinical trial. Clin Oral Implants Res. 2016 Jun 7.