Parodontite e diabete – L’impegno della SIdP per combattere questa nuova epidemia

Le correlazioni tra parodontite e salute sistemica rappresentano uno degli argomenti di maggiore interesse scientifico, non solo per gli aspetti collegati alla salute orale ma anche per le ricadute cliniche sulla salute generale.

Tra queste, le correlazioni con il diabete sono certamente tra quelle con maggiore evidenza scientifica.

Il diabete è l’ottava causa di morte nel mondo con circa 5.000.000 di decessi l’anno. Si stima che oggi vi siano, nel mondo, 415 milioni di individui tra i 20 e i 79 anni affetti da diabete di cui 193 milioni non diagnosticati.

In Italia ne sono affetti più di 3 milioni, circa il 5,3% dell’intera popolazione, mentre oltre un milione e mezzo di persone, pur ammalate, non sanno di esserlo.

Fra le principali complicanze del diabete il cavo orale è chiamato fortemente in causa. In particolare, la parodontite è oggi considerata, a livello scientifico internazionale, la VI complicanza del diabete.

Le correlazioni tra diabete e parodontite sono note da diversi anni; più recentemente ne sono stati approfonditi gli aspetti eziopatogenetici. Ne è emersa una chiara correlazione bidirezionale dove la presenza di diabete, specie nelle forme meno controllate, influenza la progressione della parodontite mentre la presenza di parodontite è in grado di influenzare in modo sensibile il decorso e il controllo clinico e farmacologico del diabete.

La Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIdP), fin dal 2013 ha iniziato una stretta collaborazione con le due più importante società scientifiche diabetologiche nazionali: AMD (Associazione Medici Diabetologici) e SID (Società Italiana di Diabetologia).

Da tempo, quindi, la Società Italiana di Parodontologia e Implantologia, sulla base dei propri obblighi statutari, è impegnata concretamente per informare la popolazione, in maniera autorevole e corretta, sui rischi derivanti dalla coesistenza del diabete e della parodontite e dalla mancata prevenzione e cura dell’infiammazione orale.

I lavori di questo tavolo tecnico congiunto ha prodotto nel 2015 un documento che non solo ha illustrato, dal punto di vista scientifico, le relazioni tra le due patologie, ma ha anche redatto delle raccomandazioni cliniche per il medico diabetologo e l’odontoiatra a beneficio della salute orale e sistemica dei cittadini ed un decalogo.

La rilevanza di questo documento è stata tale che la Federazione Europea di Parodontologia (EFP) e la Federazione Internazionale per il Diabete (IDF) lo hanno congiuntamente incorporato, rendendolo parte delle Linee Guida internazionali pubblicate nel 2017.

L’impegno di SIdP è misurabile non solo con la pubblicazione delle già citate Raccomandazioni Cliniche, ma anche con il lavoro internazionale fatto dai rappresentanti SIdP in seno all’EFP relativamente a questi argomenti e con la collaborazione con Federanziani Senior Italia volta a definire linee guida e progetti di salute e prevenzione delle malattie orali e sistemiche presentati al Ministero della Salute.

Oltre a ciò SIdP ha promosso, da diversi anni, una campagna di comunicazione dedicata specificamente al diabete sui siti della società (wwwgengive.org), sui canali social (gengivepuntoorg) e sul canale ANSA Salute Denti & Gengive, con l’obiettivo preciso di raggiungere la popolazione e sensibilizzarla sull’argomento, in modo strutturato e autorevole.

Fonte: http://www.odontoiatria33.it