Home

Benvenuto nel sito del Dottor Veronesi

banner-02
Sorridi Adesso

"Il tuo sorriso

Lo sbiancamento dei denti è
sicuramente uno dei trattamenti cosmetici e conservativi
tra i più richiesti dai nostri pazienti.

non può aspettare"

banner-03

Professionalità da sempre

La salute dei tuoi denti è al 1° posto

Fissa un appuntamento
sorrisi

Studio Dr. Veronesi,

Medico Chirurgo Specialista in Odontostomatologia

Sorridi

Sorridi

Sorridi

Chirurgia Orale

Cura delle affezioni croniche e/o delle neoformazioni che riguardano denti, osso e tessuti molli

Implantologia

Sostituzione dell’elemento naturale con un impianto in titanio

Chirurgia Parodontale

Cura della malattia parodontale che interessa osso e gengiva

Protesi

Rispristino della fisiologica funzione masticatoria nel caso in cui ci sia stata perdita di elementi dentari, con protesi fissa e/o mobile

Denti a 360°

Odontoiatria Pedriatica

L’odontoiatria pediatrica si occupa della salute della bocca dei bambini dalla nascita sino all’adolescenza. Il dentista pediatrico, detto anche pedodontista, è un odontoiatra che ha una preparazione professionale specifica, clinica e psicologica,che gli permette di trattare bambini anche piccolissimi grazie ad un approccio che mira ad instaurare un  rapporto di fiducia e collaborazione. L’ottenimento della fiducia del bambino e la sua serenità sono il primo obiettivo che l’odontoiatra si deve porre ed è indispensabile per la corretta applicazione dei protocolli terapeutici e di prevenzione e per il futuro rapporto del bambino con l’odontoiatra anche quando sarà adulto. I bambini molto piccoli,  sino a circa 6 anni, vengono trattati con l’ausilio della sedazione cosciente, che permette al bambino di vivere una esperienza piacevole e all’odontoiatra di effettuare tutte le terapie necessarie su un paziente rilassato e collaborante. ( vedi Sedazione Cosciente con Protossido D’Azoto).

Denti e mal di schiena: la correlazione esiste

La correlazione tra denti e dolore alla schiena esiste, così come quella tra denti e cefalea, vertigini, emicrania, dolori cervicali.I denti possono infatti influenzare il nostro apparato muscolo-scheletrico, anche in distretti del corpo che possono apparirci lontani per posizione o somiglianza.Ma in qualche modo la salute dei nostri denti influisce su quella della nostra schiena? È ormai accertato che una malocclusione dentale – ossia quella condizione per cui i denti dell’arcata superiore non si allineano perfettamente con quelli dell’arcata inferiore – può condizionare in modo sensibile la salute della schiena. La motivazione è semplice: nel momento in cui la mandibola è costretta ad assumere una posizione scorretta e dunque viziata, i muscoli che la sostengono manifestano una tensione che finisce con l’estendersi anche ad altri gruppi muscolari. In pratica, tutto il corpo è alla ricerca di una “soluzione” per ripristinare l’equilibrio ormai alterato.

Malattia parodontale

Si tratta della malattia del parodonto cioè dell’insieme dei tessuti di sostegno dei denti.La perdita di questi tessuti porta alla perdita dei denti .In passato era meglio conosciuta come “Piorrea” o “ Gengivite espulsiva”.In sostanza si tratta di una malattia infettiva ma che al contrario di altre malattie non si cura con gli antibiotici ,se non nella fase acuta dell’ascesso parodontale,ma con la terapia meccanica,iniziale e/o chirurgica.La causa determinante è la placca batterica su cui agiscono altri cofattori tipo,per le donne, l’uso della pillola,la gravidanza ,l’allattamento.Un fattore di grande importanza che ad oggi risulta essere fondamentale nel determinare la malattia è il fattore genetico,cioè la predisposizione.Resta il fatto che è sicuramente una malattia curabile ma per il mantenimento a lungo termine del successo è necessario una terapia di mantenimento che scongiuri o perlomeno ritardi o rallenti l’evoluzione della malattia.La terapia della malattia parodontale è fortemente raccomandata dai cardiologi visto lo stretto rapporto con malattie cardiache anche gravi come dimostrano studi recenti.

CHIRURGIA GUIDATA IN IMPLANTOLOGIA

La chirurgia computer guidata è da molti anni oggetto di interesse da parte dei clinici e dei ricercatori in odontoiatria implantare.Sono stati riportati livelli di evidenza differenti,che mostrano diversi gradi di precisione.In letteratura,inoltre,sono stati presentati differenti protocolli,distinti tra loro per tecniche di fabbricazione delle mascherine,supporto e protocolli chirurgici. Lo scopo di questa breve panoramica è chiarire i diversi concetti esistenti nell’ambito della chirurgia guidata,con i loro rispettivi vantaggi e svantaggi,e,soprattutto,i loro limiti che non sono sempre ben evidenziati dagli operatori a scapito della salute dei pazienti. La chirurgia guidata in rapporto alle strutture anatomiche circostanti è una procedura attraverso la quale si mira ad un corretto posizionamento degli impianti e ad una immediata protesizzazione con l’intento di garantire un risultato estetico e funzionale favorevole e la possibilità di garantire un’occlusione e un carico implantare ottimali….[Visualizza Documento Pdf]

Il tuo Dentista informa